Fiano di Avellino DOCG

La zona di produzione delle uve destinate alla produzione del vino a Denominazione di Origine Controllata e Garantita “Fiano di Avellino” comprende l'intero territorio amministrativo dei seguenti comuni della provincia di Avellino: Avellino, Lapio, Atripalda, Cesinali, Aiello del Sabato, S. Stefano del Sole, Sorbo Serpico, Salza Irpina, Parolise, S. Potito Ultra, Candida, Manocalzati, Pratola Serra, Montefredane, Grottolella, Capriglia Irpina, S. Angelo a Scala, Summonte, Mercogliano, Forino, Contrada, MonteforteIrpino, Ospedaletto D'Alpinolo, Montefalcione, Santa Lucia di Serino e San Michele di Serino.

Informazioni sul prodotto

 ABBINAMENTI
Primi piatti a base di pesce
Crostacei, scampi, polpo, pesce al forno,
Formaggi non stagionati
Carni bianche.
Ottimo anche come aperitivo
Si beve freddo (12°-14°C).

La bottiglia va aperta pochi minuti prima di servirla.

 

468 ad
Copyright © 2020 Buoni e Cortesi Tutti i diritti riservati